Coronavirus: Acerra, dopo la Clinica si teme anche per il Comune

Sono stati sottoposti al tampone tutti gli operatori sanitari e l’utenza della clinica Villa dei Fiori ad Acerra su indicazioni dell’Asl. Sette i positivi al Coronavirus, di cui sei tra medici e infermieri, e il settimo contagiato sarebbe un paziente del reparto cardiologia che è risultato positivo al tampone dopo l’esito negativo di due test sierologici. Tre i reparti chiusi, Cardiologia, Terapia Intensiva e Pronto Soccorso per poter effettuare gli interventi di sanificazione. La notizia è stata diffusa dal sindaco Raffaele Lettieri, il quale ha ricevuto una comunicazione dell’azienda sanitaria. Uno dei medici risultati positivi era rientrato dalle vacanze ed aveva chiesto di essere sottoposto al controllo tramite tampone.

Sempre il Sindaco in diretta ieri sera su TG3 Campania ha fatto sapere che c’è anche una dipendete del comune che ha accusato sintomi febbrili e pertanto è stata sottoposta in via precauzionale insieme ad altri 3 dipendenti che erano venuti a contatto con lei ai controlli, che se dovessero risultare positivi i test sui dipendenti del comune potrebbe esserci la chiusura del palazzo comunale per consentire l’opera di sanificazione degli ambienti.

“L’Asl ha concluso Lettieri sta proseguendo gli accertamenti per individuare le persone potenzialmente esposte. Noi ricordiamo a tutti i cittadini di continuare ad osservare le misure poste in essere per la prevenzione ed il contrasto al Covid-19: mascherina nei luoghi pubblici e ovunque sia impossibile tenere la distanza fisica, igiene delle mani e distanziamento”.

di G.R.

Facebook Comments

Autore dell'articolo: Giuseppe Russo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *