‘O Pappecio sotto l’albero

È arrivato il primo Natale di questo giornale, un risultato che riempie d’orgoglio soprattutto per la rapida e progressiva crescita del progetto.

Un anno fa di questo periodo c’era solo la voglia di far ascoltare la propria voce; una voce differente, libera e nuova nel marasma culturale locale sempre più vittima di interessi di poteri economici e politici. Oggi questa voce viene portata nelle piazze, nei bar e nelle case degli Acerrani.

Non è stato semplice negli ultimi mesi. Molti sono stati gli attacchi a questo giornale. Chi ci ha definito pennivendoli, chi sentendosi attaccato ha di volta in volta minimizzato il nostro lavoro, chi ci ha minacciato. Di recente un Consigliere Comunale di maggioranza ha fatto addirittura mettere a verbale durante una Commissione che lui non è d’accordo con i nostri articoli. Di tutti gli apprezzamenti quest’ultimo sicuramente è il migliore.

Le sfide del prossimo futuro sono tante e sempre con la voglia di affermarci come altra cosa.

Ci tengo a nome della redazione, in pieno clima natalizio, a ringraziare e fare gli auguri di buone feste a tutti i nostri sponsor che ci hanno accompagnato finora e che ci permettono di essere liberi. Un altro ringraziamento ed augurio di buone feste va ai nostri lettori a cui spero, e speriamo, di dare sempre uno spunto di riflessione.

Ci vediamo nel nuovo anno.

editoriale di Michele Paolella

Facebook Comments

Autore dell'articolo: Michele Paolella

Michele Paolella. Nato a Maddaloni, in provincia di Caserta, il 24 aprile 1994. Ha venticinque anni ed è iscritto a Giurisprudenza alla Parthenope di Napoli dopo aver conseguito la maturità classica all'Alfonso Maria de'Liguori. Attualmente risiede ad Acerra(NA). Da aprile 2018 è Direttore Editoriale de 'O Pappecio - Il PortaVoce degli Acerrani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *