Paisà – NATI SOTTO IL SEGNO DI GEMMA

Gemma Mangiarulo nasce in Acerra il 29 settembre 1919 da Pasquale e da De Tul-lis Maria con domici-lio al Corso Garibaldi. Si diploma a Napoli nel 1944 ed è iscritta all’albo delle ostetriche al numero 1107.

Sposa Guglielmo Braggion, nato a Pe-torazzo (Rovigo) il 9 febbraio 1920. Il suo nome è inciso nel Duomo di Acerra. Nel 1964 è candidata nella lista D.C. con il nume-ro 19 e viene eletta consigliera comunale. La passione per l’ostetricia le viene trasmessa dalla madre Maria a cui, nel 2013, per proposta del dott. Antonio Santoro è stata intitolata una strada. La mamma di Gemma muore nel 1944. Gemma è stata una figura importan-tissima dell’epoca passata. Gemma assisteva le donne durante il parto.

Era la levatrice del quartiere, della città, della comunità, fondamentalmente quando si partoriva in casa.

Prima dell’epoca moderna e della diffusione del parto in ospedale, il suo ruolo un po’ ostetrica, un po’ ginecologa, ma anche fonda-mentalmente consigliera delle gestanti che a lei si rivolgevano per ogni dubbio o problema durante la gravidanza, era conside-rata di grande rilevanza sociale. Gemma veniva talvolta considerata vera e propria santona, per la capacità di intervenire anche in condizioni difficili. Gemma è stata una enciclopedia in grado di raccontare il presente ed il passato.

In tanti anni ha portato alla luce nuove vite ed è anche un po’ per noi la nostra mamma. Vi invito a venire a firmare il registro presente presso Casa Teatro dal titolo “Nati sotto il segno di Gemma” a tutti/e coloro che hanno visto la luce con le mani e l’esperienza della nostra grande madre Gemma ‘a Vammana

….appassiunatamente…chest’è…

Il Marchese

Facebook Comments

Autore dell'articolo: Vincenzo M. Pulcrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *